Pronta. Partenza. Via!
Ci siamo. Da oggi non si può più riamndare nulla,  il ritorno ufficiale al tran tran quotidiano fatto di lavoro, beghe, piccole soddisfazioni,  discese ardite e  risalite è ormai un dato di fatto.
In realtà, io sono già operativa da dopo Ferragosto ma ho approfittato della chiusura altrui per “riamndare” questioni in sospeso o nuovi progetti. Un po’ come hanno fatto in molti nei miei confronti, pur sapendo che stavo lavorando. Vabbè, da oggi siamo e sono tutti ai loro posti di combattimento.

Cosa c’è dietro l’angolo per me?

Nel settore “lavoro vero principale” mi aspettano mille impegni e tante novità. Spero di essere in grado di affronatare tutto, nel bene e nel male. In fin dei conti, credo in quello che faccio nonostante i miei momenti di sconforto. E crederci è già la metà del lavoro. O no?!

Nel settore “lavoro vero ma accessorio”, si propsettano conferme giornalistiche e forse qualche altra porta o finestra ancora socchiuse ma che spero si possano aprire. Vediamo come butta tra nuove collaborazioni o ritorni di fiamma.

Nel settore “ora d’aria, ma anche linfa vitale di cultura e di energie positive” – ovvero il mio blog –  fin qui tutto bene, anzi benissimo!
Sopra al comodino ho un paio di libri in via di recensione e tanta voglia di consocere nuove autrici e di leggere nuove storie.

Buttiamoci a capofitto nellla pienezza dei nostri giorni.
Non rimane altro che restare tuned nel mio piccolo mondo, “L’ angolo di Key”.