Ci siamo quasi!
Il Salone del Mobile e il Fuorisalone 2018 sono alle porte.
Tra le tante presenze illustri nel settore dell’arredamento e del design c’è anche un’azienda che mi piace tantissimo, per cosa fa e per come lo fa. Ho anche avuto modo di visitarla per cui posso commentare da “cronista”.
Sto parlando della Rubner Haus, azienda leader nella realizzazione di case in legno.

Vi racconto chi è il Gruppo Rubner:
è nato a Chienes, in provincia di Bolzano – posto bellissimo nel Sudtirol- e nel 2016 ha fatturato 375,3 M di €, impiega circa 1300 persone, conta oltre 20 società, ha stabilimenti in Italia, Austria, Germania e Francia e il 55% dei ricavi lo sviluppa oltre i confini nazionali. Gestisce un’attività suddivisa in 5 settori strategici: industria del legno, strutture in legno, grandi progetti chiavi in mano, case in legno e porte in legno. In particolare, tra le società del Gruppo, RUBNER HAUS realizza case in legno coniugando tradizione e innovazione da oltre 50 anni. Rubner Haus ha realizzato più di 25.000 edifici e oggi è l’unica azienda europea capace di offrire 4 differenti soluzioni costruttive: Blockhaus per case in legno massiccio, Residenz per case in pannelli con struttura portante in legno a telaio, Casablanca per case in legno massiccio intonacato, e Holzius che consente di realizzare pareti e solai in legno senza l’impiego di colla e parti metalliche.

Cosa ci fa questa grande realtà produttiva al Fuorisalone 2018 di Milano?
Rubner Haus sarà presente per la prima volta alla Milano Design Week con RUBNER HAUS SPACESHIP: un modulo abitativo in legno che poggia su piedi metallici, a cui si può accedere attraverso un portellone-rampa che permette ai visitatori di entrare e vivere qualche istante immersi in un futuro prossimo, suggestivo e amico del pianeta.

Pic by ufficio stampa DAG Communication

Pic by ufficio stampa DAG Communication

Il progetto, risultato della collaborazione con IED Istituto Europeo di Design di Torino, è nato dall’idea di creare un “organismo autosufficiente” capace di sfruttare il sole e la fotosintesi per produrre energia, cibo, ossigeno e acqua necessari al supporto vitale di chi lo occupa, ed è la tappa finale di un percorso che ha visto gli studenti del Master Smart Buildings and Sustainable Design dello IED impegnati nella progettazione di soluzioni innovative da applicare a uno dei più antichi metodi di costruzione in legno: il sistema Blockhaus.

Dove? Piazza Castello a Milano dal 17 al 22 aprile.

Ecco ancora qualche scatto che stuzzicherà la vostra curiosità.

Rubner Haus- SpaceShip

Rubner Haus- SpaceShip

Render

Render

Render2- Spaceship- Rubner Haus, IED

Fateci un salto che merita!